top of page
  • Bloom LABS

Metti un pò di musica leggera per le tue piante



Nella ricerca dell'equilibrio e dell'armonia nella vita quotidiana, spesso ci rivolgiamo a pratiche che ci riconnettano con la natura. Uno degli aspetti più affascinanti di questa relazione è l'effetto che la musica può avere sulle piante. Da tempo, gli amanti della natura e gli studiosi si sono interessati a questa dinamica, cercando di comprendere come il suono possa influenzare la crescita e il benessere delle piante. Ebbene, sembra che la musica possa effettivamente avere un impatto positivo sulle piante, oltre ad arricchire l'ambiente circostante con armonia e vitalità.



Pianoforte situato in mezzo alle piante. Foto di Alina Vilchenko

Il Potere della Vibrazione


Le piante, come ogni forma di vita, sono sensibili alle vibrazioni che le circondano. La musica, con le sue onde sonore in costante movimento, può trasmettere vibrazioni che vanno oltre il semplice ascolto umano. Gli studi hanno dimostrato che le piante rispondono alle vibrazioni sonore, modificando i loro processi fisiologici in risposta alla musica.


La Ricerca e i Risultati


L'idea che la musica possa influenzare la crescita delle piante è stata oggetto di discussione fin dai tempi antichi, ma ha guadagnato notorietà nel 1973 con la pubblicazione del libro "The Secret Life of Plants" di Christopher Bird e Peter Tompkins. Questo libro ha suscitato un interesse diffuso sull'argomento, citando studi scientifici che suggeriscono una sorta di relazione tra le piante e la musica.

Uno dei primi esperimenti significativi in questo campo è stato condotto nel 1962 dal Dr. T.C. Singh dell'Università di Annamalia. Singh ha esposto le piante di balsamo alla musica classica e ha notato un aumento significativo nella loro crescita e nella biomassa rispetto al gruppo di controllo. Anche altri studi hanno suggerito che le piante possono reagire positivamente alla musica.


Il Meccanismo dietro il Fenomeno


Alcuni ricercatori suggeriscono che le onde sonore possano influenzare il flusso citoplasmatico delle piante, stimolando così la crescita. Tuttavia, nonostante questi interessanti risultati, molti scienziati rimangono scettici e ritengono che gli esperimenti non siano stati condotti in modo rigoroso o che siano soggetti a varie interpretazioni.


Tulipani rosa in primo piano. Foto di Maddalena Torlini. Made in Bloom LABS

Ritmo e Armonia: Elementi Chiave


Al di là del genere musicale, sembra che il ritmo giochi un ruolo significativo nell'impatto della musica sulle piante. I ritmi regolari e costanti possono sincronizzare i processi biologici delle piante, aiutandole a mantenere un flusso vitale armonioso. Inoltre, la musica con ritmi simili a quelli della natura può creare un ambiente rassicurante e confortevole per le piante, incoraggiandole a crescere in modo sano e vigoroso.



Conclusioni

Considerare l'effetto della musica sulle piante apre nuove prospettive sul nostro rapporto con il mondo naturale. Integrare la musica nella cura delle piante può trasformare il giardinaggio in un'esperienza ancora più gratificante e appagante. Che si tratti di suonare musica classica durante la giornata o di creare playlist per il giardino, possiamo arricchire il nostro ambiente con melodie che promuovono la salute e il benessere delle piante.


In un mondo in cui la nostra connessione con la natura è spesso trascurata, ricordiamo l'importanza di nutrire questa relazione. La musica offre un modo meraviglioso per celebrare e rafforzare il legame tra esseri umani e piante, contribuendo a creare un ambiente in cui entrambi possono prosperare. Che sia il dolce suono di una sinfonia classica o il ritmo pulsante di una canzone popolare, la musica può veramente essere un'alleata preziosa nella coltivazione di un giardino rigoglioso e in salute.
















Bibliografia e sitografia


Peter Tompkins, Christopher Bird. The secret life of plants. 1900.

Retallack, Dorothy L. The sound of music and plants. DeVorss, 1973.




55 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page